Varie tipologie di strutture in legno

Le strutture ecologiche ad alta efficienza energetica nate nei paesi del nord Europa, stanno ottenendo grande successo anche nel resto del continente, tanto che le ditte specializzate in bioedilizia hanno iniziato a proporre edifici in grado di soddisfare qualsiasi tipo di gusto e di necessità.

La casa prefabbricata in legno rappresenta una tipologia di struttura molto flessibile, capace di adattarsi senza problemi ai diversi climi del nostro paese e alle esigenze di ogni cliente, sempre nel pieno rispetto delle normative e dei regolamenti previsti dai singoli Comuni. 

Tali strutture rappresentano una valida alternativa alle tradizionali costruzioni in muratura e ai sistemi comunemente utilizzati in edilizia, molto apprezzate da coloro che desiderano realizzare una casa completamente personalizzata.

Le case in legno sono frutto di una tecnica costruttiva che pretende il rispetto delle proprie regole strutturali, ma allo stesso tempo non impone modelli standard predefiniti e non richiede necessariamente una precisa forma architettonica. E’ buona norma però essere coscienti che forzare l’aspetto della propria abitazione conformandolo ai classici modelli stilistici nordeuropei, per nulla coerenti con il contesto architettonico delle nostre città equivale a commettere un grosso errore. Ciò accade perché la storia e le origini delle case prefabbricate riconducono a paesi nordici, come la Svezia e la Germania, che da diversi anni abbracciano la cultura della casa in legno, adattata alle particolari condizioni climatiche di queste zone.

Le costruzioni in legno possono possedere l’aspetto di una casa classica, in piena coerenza con lo stile architettonico regionale italiano oppure possono essere proposte soluzioni architettoniche dal design innovativo e moderno.

Le diversità climatiche e morfologiche che caratterizzano il nostro paese hanno portato ad una straordinaria ricchezza di alternative tecnico-costruttive, legate ad un concetto sempre diverso di abitazione, anche se il tema della casa in Italia è saldamento relazionato ad aspetti storici e culturali, basati sull’utilizzo di materiali locali e di metodologie costruttive nate in risposta alle caratteristiche bioclimatiche locali (caldo, freddo, umidità, piovosità).

Sebbene esistano rari casi in cui i Comuni vietino la realizzazione di edifici che impiegano sistemi costruttivi alternativi alla muratura, a causa di vincoli architettonici, generalmente la realizzazione degli edifici in legno non solleva contestazioni né impedimenti da parte degli uffici tecnici competenti e delle commissioni giudicanti. Le case in legno finite esternamente con un isolamento a cappotto intonacato sono assolutamente indistinguibili dagli edifici realizzati con metodi tradizionali, pertanto non costituiscono elemento di contrasto in nessun contesto urbano. Si tratta inoltre di edifici ecologici, realizzati con un materiale naturale e totalmente riciclabile.

Le potenzialità e i vantaggi tipici del legno devono convincere le persone ad orientarsi verso le costruzioni ecologiche capaci di rispondere all’architettura urbana esistente, garantendo alti livelli di comfort agli abitanti e il rispetto per l’ambiente.

Un commento su “Varie tipologie di strutture in legno

Rispondi

Continua a leggere