UN MONDO DI CONSUMI (Premessa)

Il risparmio delle risorse energetiche è un dovere di tutti. Ognuno di noi è responsabile del dissennato uso d’acqua, gas, luce elettrica.

La casa è un piccolo universo in continua interazione con l’esterno in cui singoli gesti e abitudini possono, se sommati a tanti altri, incidere sullo stato del pianeta e sulla salute, oltre che su quella di ognuno di noi.

Dimenticarsi la luce accesa, trascurare l’impianto di riscaldamento, riempire l’appartamento di elettrodomestici inutili, sono scelte o distrazioni individuali che pesano sullo sfuttamento delle risorse energetiche.

Nessuno pretende di trasformare 50 milioni di Italiani in un popolo di formichine né di imporre la rinuncia a tutte quelle comodità che accompagnano la vita di (quasi) tutti, ormai da decenni.

Si tratta solo di usare alcune accortezze che miglioreranno la qualità dell’ ambiente in cui viviamo e permetteranno un discreto risparmio di denaro.

Secondo recenti studi un nucleo familiare medio, in Italia, potrebbe risparmiare, senza fare rinunce ma semplicemente usando meglio l’energia, circa il 40 % delle spese per il riscaldamento e il 10 % di quelle per gli elettrodomestici.

Bastano pochi gesti e maggiore attenzione per aiutare le risorse della natura, beni estremamente preziosi.

Rispondi

Continua a leggere