Sharp Eco House, la casa ecologica che ricarica l’auto

Sharp Corporation ha avviato le attività di completamento della “Sharp Eco House” nel complesso manifatturiero Green Front Sakai ad Osaka (Giappone), con l’obiettivo di realizzare una casa a “zero emissioni”. Con Eco House, l’azienda vuole raggiungere un duplice obiettivo: ridurre al minimo il consumo di energia e contribuire a un ambiente più confortevole.

 

Monitorare la produzione di energia

Una struttura in legno di due piani, per un totale di circa 270 metri quadrati, Eco House è dotata di apparecchiature innovative a risparmio energetico che collegate alla rete permetteranno ai residenti, tramite il sistema HEMS (sistema di gestione dell’energia domestica) dotato di display, di monitorare l’energia elettrica consumata e fornire un’idea quantitativa relativa al consumo e risparmio di energia.

Batteria agli inoni di litio per veicoli elettrici

Grazie a HEMS, inoltre, sarà possibile quantificare la produzione di energia prodotta dall’impianto fotovoltaico da 9 kW in silicio policristallino in grado di stoccare in accumulatori l’energia non consumata e controllare il funzionamento dell’impianto di illuminazione LED. Una delle novità consisterà inoltre nell’utilizzo di una batteria agli ioni di litio per veicoli elettrici da 8 kWh come accumulatore dell’energia prodotta in eccesso dai moduli fotovoltaici, da utilizzare come fonte diretta dei dispositivi elettrici ed elettronici.

Ampliare il bagaglio tecnico

I dati acquisiti con le valutazioni della Eco House aiuteranno l’azienda ad ampliare il proprio business nelle soluzioni per l’energia; l’esperimento della Eco House, infatti, aiuterà a realizzare applicazioni pratiche relative ad aspetti come il controllo dei picchi di elettricità e la compatibilità dei dispositivi e apparecchi con le reti intelligenti.

Rispondi

Continua a leggere