Rinnovare un vecchio impianto conviene!

Sostituire il vecchio impianto di riscaldamento e risparmiare fino al 50% sui costi energetici!

Il 75 % del fabbisogno energetico di una casa è dovuto al riscaldamento, se è abbinata anche la produzione di acqua calda sanitaria, questa percentuale sale addirittura all’87%.

Per risparmiare sui costi energetici, la prima cosa da fare è concentrarsi proprio sull’impianto di riscaldamento, proprio qui è particolarmente elevato il potenziale di risparmio.

Con un nuovo impianto di riscaldamento potrete appprofittare di maggiore efficienza, minore fabbisogno energetico e quindi minori costi.

Condensazione a gas o gasolio;

Soluzione conveniente con ridotti costi di investimentoPotenziale di risparmio: fino al 30% dei consumi energeticiRendimento di gas o gasolio fino al 98 %

Solare termico;

Potenziale di risparmio: fino al 30% dei consumi energetici complessiviIdeale per la produzione di acqua calda sanitaria e l’integrazione riscaldamentoAbbinabile a qualsiasi sistema di riscaldamento.

Caldaia a pellet;

Potenziale di risparmio: fino al 50% dei consumi energeticiCombustibile economico, disponibile localmente, non soggetto a forti oscillazioni di prezzoCombustione CO2 neutra.

Pompe di calore;

Potenziale di risparmio: fino al 40% dei consumi energeticiUtilizzo di fonti di energia naturali ed ecologicheNessuna emissione di gas di scarico.

 

Rispondi

Continua a leggere