Quando un terreno è edificabile?

Quando un terreno è edificabile?

Coloro che sono proprietari di un terreno o anche solamente di un giardino che si estende adiacente alla propria abitazione, sono spesso curiosi di conoscere se si tratta di superfici edificabili. Come saperlo?

E’ sempre consigliabile, prima di acquistare un terreno, accertarsi sulla destinazione urbanistica vigente e ottenere informazioni relative agli indici di edificabilità, i confinanti e il rapporto di copertura vigente, poiché si tratta di indicazioni fondamentali per sapere come potrà essere utilizzato il terreno (dati utili anche per coloro che già sono proprietari di un’area, spesso ereditata dai propri avi).

L’ente che può fornire tali informazioni è l’Ufficio Tecnico del Comune in cui è sito il terreno in possesso, che ha il compito di occuparsi di edilizia pubblica e privata, nonché di stabilire le condizioni di edificabilità dei terreni.
Solitamente, per parlare con un tecnico comunale è necessario prendere un appuntamento, pertanto si consiglia di informarsi preventivamente, facendo una telefonata oppure consultando il sito web dell’Ufficio, per conoscere i giorni e gli orari di apertura al pubblico e verificare la procedura relativa alle modalità di rilascio delle informazioni necessarie.

Il certificato di destinazione urbanistica del terreno rilasciato dall’Ufficio Tecnico è il documento all’interno del quale sono indicati tutti i parametri e la destinazione d’uso consentita, oltre ad eventuali vincoli ambientali o paesaggistici che gravano sul terreno.

L’iter utile alla richiesta del certificato può essere diverso per ogni Comune, anche se generalmente è prevista la compilazione di un modulo, al quale deve essere allegato un estratto di mappa catastale, richiedibile all’Ufficio del Catasto provinciale.

A seguito della richiesta al Comune, per il rilascio del certificato di destinazione urbanistica sarà necessario attendere qualche giorno (al massimo 30).

Il certificato una volta rilasciato è valido per un anno, salvo variazioni negli strumenti urbanistici.

Rispondi

Continua a leggere