Le case in legno non temono il vento!

Quando si parla di case prefabbricate in legno sorgono molti timori e pregiudizi, molti dei quali nati dalla scarsa conoscenza di tale sistema costruttivo.
Una fra le paure più diffuse riguarda il vento, poiché si crede che gli edifici in legno non siano in grado di sopportare le forti sollecitazioni causate dai venti.

Oggi è giunto il momento di sfatare il mito della favola dei tre porcellini e del lupo cattivo, lasciando spazio agli studi e alle teorie che spiegano come il legno possa essere un materiale totalmente resistente.

Innanzitutto è giusto sottolineare quanto la fase di progettazione sia importante e utile per studiare una casa secondo le caratteristiche richieste dal cliente ma anche dall’ambiente circostante. Infatti solo grazie ad una precisa e adeguata progettazione si potrà costruire una struttura stabile e solida, in grado di resistere anche alle intemperie più insidiose.

Si potrebbe pensare che case in legno siano strutture “leggere”, ma in realtà non lo sono, anzi possono addirittura garantire grande resistenza alle forze laterali ed ascensionali ed una solidità dell’edificio totalmente paragonabile alle costruzioni in muratura.
Il legno è un materiale di natura molto elastico e per questo motivo riesce ad ammortizzare anche le più forti spinte del vento.

Quando si deve realizzare una struttura particolarmente alta è necessario adottare ulteriori accorgimenti, poiché un’eccessiva altezza potrebbe far sorgere il problema dell’irrigidimento trasversale dell’edificio rispetto alle forze che vengono generate in presenza di vento molto molto forte. In tal caso sarà necessario “controventare” la struttura della casa inserendo degli elementi capaci di resistere alle spinte laterali, che in condizioni normali non sono presenti.

La naturale elasticità del legno consente alle case prefabbricate di resistere ai terremoti e agli agenti atmosferici più pericolosi (come per esempio le trombe d’aria), mentre la rigidità è garantita dalle pareti interne ed esterne, dai solai e dal tetto che insieme formano una resistente scatola molto robusta e indeformabile.
Le case in legno vengono ancorate al suolo tramite l’utilizzo di zanche o staffe con tasselli in acciaio zincato, imbullonate durante il montaggio e dimensionate secondo i calcoli statici. 
Nelle zone particolarmente colpite dai forti venti, è necessario che le forti sollecitazioni siano ostacolate irrigidendo ulteriormente la struttura ed aumentando il numero e la dimensione degli ancoraggi.

E’ molto importante rivolgersi ad aziende serie che offrono prodotti certificati e di qualità, in grado di garantire sistemi produttivi efficienti, collaudati e in tal caso ottimali per ridurre i problemi che potrebbero essere causati dal forte vento.

Rispondi

Continua a leggere