La salubrità degli ambienti interni

Qualunque struttura è costruita attraverso l’impiego di vari materiali, nonché materie prime trasformate in prodotto finito il cui utilizzo permette di
 realizzare case ed edifici.

 Ogni materiale, se non totalmente naturale, potrebbe rilasciare sostanze chimiche e nocive, potenzialmente dannose per la salute dell’uomo, in grado di compromettere la salubrità dell’ambiente .

Per questo motivo dovrebbe essere prestata molta attenzione nella scelta dei materiali da utilizzare negli ambienti interni, in particolari modo si devono tenere in considerazione alcune importanti caratteristiche:

– i materiali scelti dovrebbero essere per la maggior parte di derivazione naturale

– non devono emettere sostanze nocive e chimiche, dannose per l’uomo e per l’ambiente

– devono essere traspiranti, affinché non permettano la produzione di muffe e batteri

– non si devono caricare elettrostaticamente

– devono avere una scarsa conducibilità elettrica

Scegliere i materiali costruttivi più salubri, implica considerare:

– la loro abbondanza in natura

- la loro capacità di riprodursi

- l’essere potenzialmente riciclabili o recuperabili

– la provenienza da azioni di recupero

– la loro produzione il più vicino possibile al luogo in cui saranno utilizzati
– la minima richiesta di energia in fase di produzione

Il recente Regolamento UE n.305/2011 riguardante materiali da costruzione, obbligatorio per i paesi che fanno parte dell’Unione Europea, contiene i requisiti base relativi e alle opere di costruzione e prevede che tutte le strutture, nel complesso e in ogni singola parte, debbano risultare idonee e adatte all’uso a cui sono destinate, affinché possa essere garantita la salute e la sicurezza delle persone che si troveranno all’interno, pertanto ogni edificio dovrebbe soddisfare alcuni requisiti, tra i più importanti:

– resistenza meccanica e stabilità
– sicurezza in caso di incendio

- igiene

- sicurezza e accessibilità nell’uso
– adeguato isolamento acustico
– adeguato isolamento termico
– uso sostenibile delle risorse naturali

 

 

Rispondi

Continua a leggere