La manutenzione di una casa prefabbricata in legno

Una delle principali preoccupazioni di coloro che mostrano interesse verso le case prefabbricate in legno, riguarda soprattutto la manutenzione che tale tipologia di casa potrebbe richiedere.
Innanzitutto è doveroso sottolineare come queste case siano abitazioni vere e proprie, realizzate con materiali di elevata qualità, che le rendono solide, sicure e stabili.

Il legno, impiegato come materiale costruttivo dell’intera struttura, viene sottoposto a specifici trattamenti in grado di renderlo resistente al fuoco, all’usura, all’umidità e all’attacco dei parassiti, affinché il proprietario di casa non debba ricorrere a frequenti interventi di manutenzione durante il corso degli anni.
Anche problematiche come l’insorgere di muffe, funghi e presenza di insetti, causate da fattori come la mancanza di ventilazione, l’infiltrazione dell’acqua dalle coperture e l’umidità di risalita, possono essere evitate grazie ad un’adeguata progettazione e una precisa realizzazione della struttura.

Rivolgendosi ad un’azienda seria e affidabile, non sarà necessario preoccuparsi della manutenzione della propria casa, poiché il passaggio dell’aria, le impermeabilizzazioni di copertura e contro terra, i ponti termici e i vari elementi ai quali prestare maggiore attenzione risulteranno sufficienti fin dall’inizio.

Le case prefabbricate in legno sono generalmente garantite per 30 anni e possono durare anche secoli, inoltre sono molto resistenti in caso di terremoto, poiché trattandosi di strutture lignee leggere ed elastiche, le sollecitazioni indotte dall’azione sismica risulteranno inferiori.

Rispondi

Continua a leggere