La certificazione forestale (il sistema PEFC)

Come più volte ribadito, per realizzare una casa prefabbricata in legno è importante rivolgersi ad aziende serie e competenti. Affinché la struttura sia solida, ecologica, antisismica e in grado di offrire alti standard di comfort abitativo è necessario che il materiale costruttivo utilizzato sia di alta qualità e soprattutto certificato.

Molti potenziali acquirenti sono attratti dall’idea di costruire una casa in legno perché molto attenti al rispetto della natura, alla salubrità del territorio, nonché alle varie tematiche ambientali. Per questo motivo sarà ancora più importante per coloro che abbracciano la filosofia del vivere ecologico, che il materiale costruttivo utilizzato sia certificato.

La “certificazione della gestione forestale” è una procedura di verifica riconosciuta e collaudata nel corso degli anni, che permette ad organismi indipendenti di redigere un documento che garantisca che le forme di gestione dei boschi rispettando precisi requisiti di sostenibilità.
Uno dei problemi maggiori riguardanti l’applicazione dei sistemi di ecocertificazione consiste però nello stabilire quali siano i criteri e gli indicatori della “gestione forestale sostenibile”, nonché i parametri quantitativi e qualitativi che consentano di valutare le performance ambientali e la sostenibilità dei sistemi di gestione.

I criteri individuati dal Programma per il riconoscimento di schemi nazionali di Certificazione Forestale (PEFC) vogliono rispondere alle necessità di realizzare una gestione delle foreste economicamente valida ed ecologicamente efficiente, indirizzata all’ottenimento di benefici sociali.
Il marchio PEFC garantisce che la materia prima legnosa per carta e prodotti in legno derivi solo da foreste gestite in modo sostenibile. Inoltre è importante sottolineare che le foreste certificate sono regolarmente e periodicamente controllate da ispettori esterni e indipendenti.

Tra i compiti principali svolti dal PEFC si ricordano:

– La conservazione della foresta come habitat per animali e piante
– Il mantenimento della funzione protettiva delle foreste nei confronti delle acque, dei terreni e del clima
– La tutela della biodiversità degli ecosistemi forestali
– La verifica dell’origine delle materie prime legnose
– La previsione del taglio delle piante nel pieno rispetto del naturale ciclo di crescita della foresta
– L’attenzione verso le aree soggette al taglio, affinché siano rimboschite o rigenerate naturalmente
– La tutela dei diritti e la salute dei lavoratori
– Il riconoscimento e il rispetto dei diritti delle popolazioni indigene e dei proprietari forestali

Nonostante il PEFC sia il più grande sistema di certificazione forestale al mondo, si occupa anche di certificazione dei piccoli boschi privati o con legname non impiegato per scopi industriali.

Cercare l’etichetta del marchio PEFC al momento dell’acquisto del legno garantisce al consumatore la garanzia di un prodotto ecologico, certificato e di alta qualità.

Rispondi

Continua a leggere