Informazioni e qualche consiglio in più

Prima di tutto si cerca un terreno edificabile e successivamente il consiglio più importante è quello di affidarsi ad un’azienda che possa fare un lavoro chiavi in mano nel vero senso della parola, dal progetto alla consegna della casa senza intermediari, si deve realizzare un progetto che rispetti le vostre linee guida, ma che venga modificato laddove si è un po’ incerti, quindi scegliere una ditta flessibile che sappia seguire con pazienza e disponibilità. Fare casa è la scelta di una vita e richiede cura e riflessione. Non bisogna perdere di vista che ci sono dettagli che solo i professionisti conoscono, e quindi ci si deve affidare con tranquillità sicuri della loro competenza. Attraverso un progetto definitivo si può iniziare a farsi fare i vari preventivi, partendo ovviamente da scavo, fondamenta e costruzione dell’intero scheletro.

 – Farsi sempre fare preventivi per “opera finita” basati sui metri quadri e mai ad ore, così il tempo e gli imprevisti non influenzeranno la spesa. In questo modo si evita anche di perdere tempo a controllare se gli operai siano veramente al lavoro.

– Chiedere sempre preventivi scorporati, cioè non un’unica cifra che rappresenti l’intero lavoro, ma una serie di voci relative al costo dei materiali, delle ore previste ecc. in modo da poter confrontare tra di loro in modo efficace i diversi preventivi.

– Valutare sempre se acquistare da se il materiale o farlo acquistare al professionista, che solitamente ha uno sconto su certe marche e certi materiali. Se il costo del materiale non supera il prezzo proposto dall’azienda, è meglio farlo acquistare alla stessa, al contrario potete eseguire l’acquisto diretto.

– Evitare di acquistare il troppo costoso: quando si costruisce casa non si riesce ad avere una percezione lucida del costo delle cose. Ad esempio non sappiamo quale sia il prezzo giusto per una maniglia di una finestra e rischiamo di strapagarle solo perché le vogliamo satinate o di una forma particolare. Siamo realisti, ma alla fine quelle maniglie quale differenza faranno ? alla fine non faranno ne caldo ne freddo. Insomma, cerchiamo di restare lucidi ed evitare di spendere tanto per particolari irrilevanti.

– Prevedere sempre un margine di spesa, diciamo un 10.000 euro di extra per gli imprevisti, che ci sono sempre, e non possiamo in nessun modo valutare a priori.

Rispondi

Continua a leggere