Il tetto verde

Scegliere di realizzare una casa prefabbricata in legno con il tetto verde significa optare per una soluzione tecnico-architettonica molto moderna e di notevole impatto, che può essere una valida alternativa al classico tetto.

Anche se parliamo di una tecnica ancora poco conosciuta e poco utilizzata, è importante prendere atto che il tetto vegetale altro non è che un giardino pensile che viene realizzato sulla copertura di un edificio.

In passato, nella maggior parte dei paesi del nord Europa si utilizzava la terra mescolata a vegetali per ricoprire i tetti delle costruzioni, poiché era possibile migliorare l’isolamento termico, proteggendo l’edificio dall’acqua e dal rischio di eventuali incendi.

Oggi la moda del tetto verde si sta diffondendo in numerosi paesi, come per esempio la Germania, il Giappone, e gli Stati Uniti, per merito della sua bellezza, particolarità e vantaggi che è in grado di offrire.

Durante i mesi più caldi la terra ed il manto erboso sono in grado di assorbire il calore limitando così lo scambio termico con i locali della struttura sottostante (nonché l’effetto ambientale di “isola termica”) con un elevato comfort termoacustico ed un notevole risparmio economico sulla climatizzazione.

Nei periodi più freddi invece, il tetto limita le dispersioni, per merito dello strato d’aria contenuto al suo interno.

I tetti vegetali possono essere utilizzati come luoghi da vivere, poiché si tratta di reali giardini e all’occorrenza possono fungere anche da orti, inoltre contribuiscono al filtraggio delle polveri delle città.

Il peso non deve spaventare né rappresentare un problema, in quanto nella maggior parte dei casi si impiegano compost leggeri, preferendoli alla tradizionale terra vegetale da giardino.



Dal basso verso l’alto, il tetto vegetale è generalmente composto da:


-      Una guaina a tenuta stagna con telo antiradici.

-      Uno strato composto da elementi di drenaggio e filtraggio.

-      Un substrato di crescita.

-      Uno strato vegetale.



I costi per realizzazione e mantenere un tetto simile sono abbastanza elevati, per cui si deve valutarne attentamente l’effettivo vantaggio.


Quando si decide di optare per questa soluzione è necessario che sia fatta a regola d’arte e per questa ragione è sempre meglio rivolgerei ad aziende qualificate, proprio per evitare che il tetto causi danni come infiltrazioni dovute alla scarsa tenuta di economiche membrane impermeabilizzanti.

Rispondi

Continua a leggere