Il tetto delle case prefabbricate in legno

Il tetto delle case prefabbricate in legno

Un tetto tra le sue varie funzioni deve isolare, proteggere l’abitazione dall’umidità e dell’acqua ed essere permeabile nella fuoriuscita del calore. Il tetto dovrà essere coibentato termicamente. E’ possibile raggiungere eccellenti risultati con lo spessore del materiale coibente, che impedirà al freddo di penetrare. Lo spessore può essere in fibra di legno oppure lana di roccia, in alcuni paesi del nord europa si raggiungono addirittura spessori di 30 cm di isolamento. L’utilizzo di alti spessori isolanti consente di diminuire le dispersioni termiche. Oltre all’isolamento, il tetto deve essere ventilato ed impermeabilizzato, la tenuta dell’acqua è garantita dalla guaina, solo la posa attenta e meticolosa non basta, le tegole devono avere una tenuta ermetica ed in alcune case, anche la giusta inclinazione, è importante montare un telo proteggi pioggia sottocoppo per impedire che le infiltrazioni, dovute all’inclinazione, arrivino all’interno della copertura.

Il tetto ventilato è ben consigliato per le case prefabbricate in legno, potendo garantire ulteriore comfort nei mesi più caldi. La scelta di questo tipo di ventilazione permette alle case prefabbricate in legno di essere completamente efficaci, grazie allo scambio termico naturale con il calore che tende ad accumularsi nel sottotetto.

Il tetto è una componente essenziale per una nuova soluzione abitativa o l’eventuale ristrutturazione di un edificio, uno degli aspetti principale da studiare per le case prefabbricate in legno. Per quanto riguarda i tetti piani bisogna, avere un ulteriore occhio di riguardo in quanto è importante dare la giusta pendenza, consigliato, per una casa prefabbricata in legno, molto di più un tetto a falda con la giusta inclinazione per lo scorrimento dell’acqua.

Il tetto delle case prefabbricate, come per quanto riguarda le pareti delle stesse, deve essere considerato come una parte esterna dell’edificio e di conseguenza adeguatamente isolato. Materiali ed isolanti con le diverse proprietà e modalità di assemblaggio possono offrire la giusta combinazione e soluzione per un isolamento a regola d’arte. La progettazione deve, in primis, tener conto delle condizioni climatiche dove verrà realizzata la casa prefabbricata in legno.

Anche in questo caso, come più volte sottolineato il ruolo del progettista assume una particolare importanza, nella scelta della tecnica più adeguata e corretta per la realizzazione di una casa prefabbricata in legno. Ecco la motivazione principale, e consiglio di avvalersi di aziende che hanno uno studio tecnico integrato per la progettazione della casa dei vostri sogni.

Rispondi

Continua a leggere