Risparmio energetico a casa, il trend è l’EnergySense

Per poter vivere in un ambiente salubre bisognerebbe adottare quotidianamente comportamenti in grado di limitare i consumi e  ridurre l’inquinamento.

Attraverso la pratica del risparmio energetico si possono ottenere grandi risultati, bastano pochi e semplici gesti tra cui lo spegnimento dei led degli elettrodomestici quando non vengono utilizzati, l’utilizzo delle lavatrici a pieno carico e lo sfruttamento dell’energia nelle ore più appropriate.

Dal Web trapelano indiscrezioni che riguardano i metodi per rendere più efficiente la gestione energetica della casa, in particolare si fa riferimento a Google, impegnato con un progetto dal nome EnergySense.

Google e EnergySense, il risparmio energetico della casa intelligente

EnergySense è un’applicazione che offre la possibilità di gestire tutti gli accessori elettronici destinati all’uso domestico direttamente da qualsiasi dispositivo mobile, l’ideale dunque per ottimizzare il consumo energetico nelle case.

Attualmente sembra che il software sia compatibile con un termostato marcato Google, dal quale si possono regolare e visualizzare la temperatura scegliendo tra diverse modalità preimpostate, ma l’applicazione, ancora in fase di sviluppo, sarà presto potenziata e migliorata attraverso nuove funzioni.

Innovazione, IoT e smart living

Il più grande motore di ricerca americano si sta quindi preparando alla casa del futuro, anche se non pare intenzionato a produrre in proprio un hardware di questo tipo, perciò si pensa che Google si voglia limitare allo sfruttamento delle proprie capacità ed esperienze per la creazione di software capaci di dar vita ad un’ innovativa e rivoluzionaria applicazione che diminuirà i consumi e favorirà il risparmio energetico attraverso la gestione di una molteplicità di funzioni di cui sono dotati gli elettrodomestici più moderni.

 

Rispondi

Continua a leggere