Il risparmio energetico ed il gas serra

Cos’è il risparmio energetico? Il risparmio energetico è il processo ed il comportamento dei singoli individui che permette di ridurre i consumi di energia in eccesso durante lo svolgimento delle attività giornaliere. L’attenzione all’utilizzo dell’energia (risparmio energetico) è il mezzo e comportamento da praticare al fine di ridurre il consumo di energia. Nel nostro paese i consumi di energia si suddividono in tre quote che in percentuale si equiparano, il settore industriale, il settore dei trasporti ed il settore civile. La scelta di risparmiare energia è dunque anche responsabilità del singolo cittadino affinché possa giovare all’ambiente ed alla comunità. Attraverso un giusto controllo, tutti possono contribuire alla diminuzione del fabbisogno energetico nazionale. La conseguenza di questo risparmio è la diminuzione del gas serra.

Cosa sono i gas serra? I gas serra sono gas che troviamo presenti nell’atmosfera che agiscono come all’interno di una serra. Trattengono una parte delle radiazioni solari che entrate nell’atmosfera rimbalzano sulla superficie terrestre per poi ritornare nello spazio. Negli ultimi anni l’effetto serra è aumentato a causa di una forte attività da parte dell’uomo che consumando energia ha prodotto enormi quantità di gas alzando, così, la temperatura del globo. Questo eccessivo aumento di temperatura, se non viene fin da ora contenuto potrebbe causare molti danni al pianeta come importanti cambiamenti climatici, l’innalzamento del mare e lo scioglimento dei ghiacciai.
E’ possibile trovare una soluzione? Assolutamente si. Nel nostro piccolo ognuno di noi può contribuire con piccoli accorgimenti che una volta divenuti abitudini permetteranno di risparmiare denaro e contribuiranno alla salvezza del pianeta. Ci sono alcuni accorgimenti e nuove tecnologie che permettono con pochissimi sforzi (economici e non solo) di risparmiare energia.

– L’illuminazione: Per tagliare i costi dell’illuminazione il primo consiglio è quello di utilizzare lampadine a risparmio energetico in classe A. Ormai di comune utilizzo e sempre più scelte da un maggior numero di persone. Grazie a questa scelta in un anno si registrano tagli di emissione di CO2, risparmiando energia fino all’80% in più, rispetto alle lampadine tradizionali e restando efficienti e durando fino ad 8mila ore.

– Contatori intelligenti: Sono utilizzati per abbattere i consumi energetici degli elettrodomestici. Nati per monitorare i consumi in tempo reale, riescono a calcolare il consumo medio ideale ed emettono un segnale dall’arme in caso di superamento dei limiti impostati e consigliati

– Prese smart: Soluzione ed alternativa economica per ulteriore risparmio è installare prese smart (intelligenti). Questi apparecchi consentono di accedere e spegnere tutti gli elettrodomestici anche quando ci si trova fuori casa attivando e disattivando il tutto tramite un’applicazione sul cellulare.

– Termostati di ultima generazione: Permettono di abbattere i costi della bolletta fino al 30%, programmandosi a seconda della routine quotidiana e familiare. 

Rispondi

Continua a leggere