Il legno, un materiale da costruzione eco-sostenibile

Negli ultimi decenni il legno è stato rivalutato grazie ai suoi notevoli pregi e uniche caratteristiche, suscitando particolare interesse, tanto da essere utilizzato sempre più spesso in ambito edile, soprattutto nei paesi del nord, dove cresce abbondantemente grazie alla presenza di vaste foreste.
Il legno è naturale, rinnovabile, sostenibile dal punto di vista ambientale e può garantire ottimi risultati nella costruzione di edifici, può essere utilizzato sia per la struttura portante, sia per la realizzazione di solai, pavimenti e anche arredamento.

Se impiegato nel rispetto di specifici criteri, non comporta l’esaurimento delle risorse ambientali o il disboscamento, si tratta infatti di una risorsa che non si esaurisce, ed è un materiale in grado di rigenerarsi nel tempo, poiché per natura nasce, cresce e si riproduce.
Negli ultimi anni, anche per merito delle battaglie combattute per impedire il disboscamento selvaggio e senza regole, in particolare nel Nord America e nel Nord Europa, la quantità di alberi piantati è risultata maggiore alla quantità di quelli abbattuti, dimostrando che se ben coltivato e ben sfruttato, il legno è una risorsa inesauribile.

Il legno è sempre più utilizzato come materiale costruttivo proprio grazie ai vantaggi che offre.
Le strutture in legno oltre ad essere ecologiche garantiscono un’ottimale protezione dall’inquinamento acustico, atmosferico ed elettromagnetico, sono molto resistenti in caso di sisma e in caso di incendio, ed infine permettono grandi risparmi energetici e di conseguenza economici.

Rispondi

Continua a leggere