I sistemi di sicurezza

Al giorno d’oggi sentirsi protetti all’interno della propria abitazione è fondamentale. Scongiurare il pericolo di possibili intrusioni sia quando si è in casa, sia quando si è lontani è importante per garantire sicurezza e tranquillità.

Il primo passo che dev’essere fatto per una casa sicura è l’adozione di sistemi di protezione passiva, ovvero porte d’ingresso blindate e finestre con vetri antisfondamento, secondariamente è possibile installare sistemi di protezione attiva, nonché impianti d’allarme utili per evitare intrusioni.

Sistemi antintrusione

Con i sistemi d’allarme antintrusione è possibile monitorare ogni zona dell’abitazione, evitando la possibilità di intrusione.
Qualora i rilevatori di movimento dovessero riscontrare presenze all’interno dei locali, scatterà la sirena dell’allarme e il proprietario di casa sarà tempestivamente avvisato tramite sms o messaggio vocale.

Impianti d’allarme perimetrali

L’impianto d’allarme perimetrale è collocato all’esterno dell’abitazione ed entra in funzione a seguito dell’apertura di infissi esterni.
Ideale per protezione notturna, poichè consente agli abitanti della casa di muoversi tranquillamente nei locali interni senza rinunciare alla sicurezza.

Impianti d’allarme volumetrici

L’impianto d’allarme volumetrico entra in funzione a seguito dell’intrusione del ladro all’interno dell’edificio grazie alla presenza di appositi sensori che ne rilevano la presenza.
Con l’attivazione dell’allarme volumetrico sarà possibile allontanarsi dalla propria abitazione lasciando le finestre aperte, garantendo sicurezza e protezione.

La videosorveglianza

Gli impianti di videosorveglianza sono sistemi di sicurezza che possono essere installati in qualsiasi luogo, all’interno o all’esterno dell’abitazione, generalmente in posizioni strategiche.
Grazie a tale sistema è possibile registrare su un server ciò che viene ripreso dalla telecamera, consentendo all’occorrenza di controllare quanto filmato.

 

Rispondi

Continua a leggere