ELENA: il programma europeo dedicato ai finanziamenti per l’efficienza energetica

Per facilitare l’utilizzo di fondi destinati all’investimento nell’energia sostenibile a livello locale, la Commissione Europea e la BEI (Banca Europea per gli Investimenti), hanno attuato ELENA (European Local ENergy Assistance), uno strumento di assistenza tecnica finanziato grazie al programma Intelligent Energy-Europe.

ELENA ha il compito di coprire i costi dell’assistenza tecnica utile per predisporre, attivare e finanziare i programmi di investimento, come per esempio gli studi di fattibilità o di mercato, l’elaborazione dei progetti, i business plan, i controlli, la predisposizione delle offerte, e tutto quello che è indispensabile fare affinché città e regioni possano essere pronte a presentare progetti nel campo dell’energia sostenibile.

Alcuni paesi dell’Unione Europea hanno già cominciato, anche se con difficoltà, a predisporre iniziative di progetti nel campo dell’energia, utili per sostenere la battaglia contro al cambiamento climatico.
Le piccole e medie amministrazioni non hanno gli strumenti e le capacità tecniche per poter realizzare veri e propri programmi in questo senso, e proprio per questo motivo ELENA sarà in grado di garantire l’aiuto necessario per lo sviluppo di investimenti e progetti riguardanti il campo dell’energia sostenibile.

Tra gli interventi previsti dal Programma si evidenziano:

– l’efficienza energetica di strutture pubbliche e private
– lo sfruttamento delle energie rinnovabili negli edifici pubblici e privati
– gli investimenti destinati alla realizzazione di reti di teleriscaldamento
– l’aumento dell’efficienza energetica e l’integrazione delle fonti rinnovabili per i trasporti

Le domande per l’ottenimento del finanziamento devono essere trasmesse alla BEI e devono contenere una breve descrizione del programma di investimento.
In caso di accoglimento della domanda sarà poi possibile presentarla alla Commissione Europea per ottenere l’approvazione finale.

Dall’attuazione di ELENA le pubbliche amministrazioni di ben 11 Paesi appartenenti all’Unione Europea hanno ottenuto 50 milioni di Euro per un totale di 27 progetti, predisposti contro la lotta al cambiamento climatico, tra i paesi interessati rientrano: il Belgio, la Danimarca, la Francia, la Grecia, l’Inghilterra, l’Italia, l’Olanda, il Portogallo, la Slovenia, la Spagna e la Svezia.
In Italia le regioni interessate sono state: l’Abruzzo, l’Emilia Romagna, il Veneto e la Lombardia.

 

Rispondi

Continua a leggere