Ecologia e sostenibilità delle case prefabbricate in legno

Le case in legno escono dall’essere un prodotto di nicchia e diventano, sempre più, parte della vita comune, se ne conosce il significato, si conoscono aziende affermate sul territorio e si vedono cantieri in costruzione. Un settore pronto a divenire sempre più popolare, un settore già maturo e conosciuto nella maggior parte dei paesi Europei. Pronto anche ora, qui in Italia a sbocciare e ad ottenere consensi, prendendosi una buona fetta nel mercato immobiliare, colpendo nel profondo la sensibilità degli abitanti, nel rapporto del tema dell’abitare.

Una metodologia costruttiva differente dal latero-cemento che porta a riflettere, non si può completamente confrontare e non è, neppure, la scelta di una soluzione costruttiva, invece che un’altra per una questione economica, ma da qualsiasi punto di vista la si guardi, la questione ambientale è la priorità., le case in legno rispondo perfettamente alla continua ricerca di ridurre l’emissioni inquinanti nell’atmosfera, soluzioni a basso impatto ecologico, permettono di limitare i consumi di energia in qualsiasi stagione. L’utilizzo di materiali naturali.

Il cappotto dell’abitazione permette di “vestire” il corpo, la struttura in legno, dell’abitazione permettendo all’elemento fondamentale, il legno, di agire secondo le molteplici proprietà. Le soluzioni prefabbricate in legno si confermano un sistema costruttivo ecologico. Nonostante si siano fatti passi da gigante anche, con altre modalità costruttive, le tecniche costruttive per le case prefabbricate in legno non trovano eguali, fornendo un significativo contributo all’ecosistema.

E’ possibile riassumere in pochi punti l’importanza, il vantaggio e il rispetto ambientale che le case prefabbricate in legno forniscono. Per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria si utilizzerà una caldaia a condensazione con riscaldamento a corpi radianti e pannelli solari. Le case prefabbricate non necessitano di raffrescamento forzato. Le pareti, tetto e infissi permettono di avere maggiore isolamento essendo edifici termicamente efficienti che permettono minori dispersioni rispetto ad altre metodologie costruttive. Benessere termico, microclima naturale ed assenza di sostanze tossiche. Le case in legno richiedono poca energia anche per la prima lavorazione del legname e per il taglio. Le segherie si trovano nella maggior parte dei casi vicini ai boschi dove si preleva il legname. Ogni scarto viene riciclato ed utilizzato per produrre energia termica. Il montaggio a secco consuma poca energia ed il tempo, veloce ne è da supporto.

Le case prefabbricate in legno possono essere la scelta che cambia il modo dell’abitare, di vedere verso un futuro diversificato e di rispetto verso l’ambiente.

Rispondi

Continua a leggere