Consigli per arredare la vostra casa

Una volta acquistata la vostra casa prefabbricata in legno non vi resterà altro che dedicarvi all’arredamento che più si adatta ai vostri gusti, fantasie ed esigenze.
Poche sono le avvertenze necessarie per arredare i vostri spazi, in una casa prefabbricata in legno è possibile scegliere tra numerosi stili, come il moderno, il classico, il rustico, il romantico, il country ecc…
Se per qualcuno può essere un incubo, per altri il momento dedicato all’arredamento è un piacere misto al divertimento in cui è possibile dare sfogo alla propria creazione, rendendo unica la propria casa. Ma quali sono i consigli più utili?

Nella maggior parte dei casi chi sceglie di abitare in queste case è perché sostiene la bioedilizia e quindi la salubrità dell’ambiente, pertanto il nostro consiglio è quello di optare per un tipo di arredamento che non si differenzi troppo da questa tendenza, preferendo mobili realizzati con materiali non dannosi per l’ambiente; per il resto invece è giusto fare delle scelte in base al proprio gusto e alle disponibilità economiche.

Il primo passo deve riguardare la scelta dello stile che più si adatta alle proprie esigenze, evitando di seguire troppo le “mode del momento” che rischiano di annoiare col passare del tempo, ed evitando di mischiare in maniera eccessiva stili e colori troppo diversi tra loro. L’arredamento deve rispecchiare il proprio gusto ma allo stesso tempo deve essere funzionale, non deve ostruire i passaggi o coprire i caloriferi.

Gli stili più diffusi e ricercati sono sicuramente lo stile moderno e lo stile classico.
Ma da dove iniziare? Ecco qualche piccolo e pratico consiglio per arredare al meglio la vostra casa in legno!

Se decidete per uno stile moderno dovete essere pronti ad osare un po’ ma senza esagerare. L’utilizzo dei colori è molto importante, si possono creare dei contrasti interessanti ed è preferibile utilizzare i colori freddi.
L’utilizzo del legno è abbastanza diffuso, e tra le soluzioni più contemporanee hanno particolare successo i mobili in legno laccato, neri o bianchi, perfetti per abbellire la zona giorno, per la quale sono altrettanto indicati divani in pelle, pouf oppure grandi cuscini; per l’illuminazione invece, sono adatte lampade da terra o a parete, caratterizzate da un design moderno.
Per la cucina si dovrebbe prediligere l’acciaio, adottando soluzioni lineari e basic con frigorifero a vista, mentre per la sala da pranzo l’ideale è un grande tavolo con un grande piano in vetro.
La zona notte deve essere molto minimal ma allo stesso tempo curata, pochi oggetti, pochi colori e pochi materiali, inoltre sono da evitare pizzi e merletti, che devono essere sostituiti dalla seta grezza e tessuti naturali. I poster panoramici su tela, meglio se in bianco e nero, possono dare un tocco di stile in più alla vostra camera!
Il bagno dovrà essere sobrio, lineare e i colori più indicati sono il beige, il grigio o il tabacco, i sanitari meglio se sospesi e la vasca e i lavandini potrebbero avere delle particolari forme squadrate e geometriche.

Se invece, siete più tradizionali e amate lo stile classico, dovreste prestare molta attenzione ad ogni piccolo dettaglio, tutto dovrà risultare sfarzoso, ricco, elegante e chic. Sarà necessario preferire l’utilizzo di materiali più pregiati, quali il legno con il quale si possono ottenere mobili dalle forme morbide e decorative. Tale materiale dovrà essere lavorato e trattato con specifici prodotti che lascino aperti i pori e le venature in vista, per dare l’effetto di un tipico pezzo d’arredamento d’epoca.
Per la zona giorno in genere si addicono molto i divani nei colori pastello, con braccioli arrotondati, ideali anche mobiletti con le vetrinette e tavolini in vetro o in marmo sopra i quali possono essere collocati vari oggetti in cristallo, oro, argento o porcellana per dare un piccolo tocco di lusso.
Per le luci, ideali risultano essere i lampadari in cristallo e le abat-jour con paralume in tessuto, per i tendaggi invece, prediligere la seta o il velluto.
All’interno della camera da letto devono prevalere i colori chiari, neutri e caldi, sia per le pareti che per l’arredo e le tende. Il pezzo forte della stanza dovrà sicuramente essere il lampadario, molto sfarzoso, di grandi dimensioni e con pendenti in cristallo in grado di donare un tocco di sfarzosità all’ambiente. La abat-jour devono essere presenti su entrambi i comodini vicini ad un letto rivestito in tessuto con una grande testiera. Le cassettiere sono da preferire, meglio se decorate e di legno antico.
Il bagno dovrà essere un luogo elegante e armonico, molta attenzione dovrà essere prestata ai colori, infatti per un bagno più elegante si deve prediligere il bianco, per un’atmosfera più romantica si consiglia il rosa antico, mentre il giallo champagne è ottimale per dare un tocco di lusso in più.
Molto importante lo specchio, meglio se di forma ovale, dotato di una cornice vistosa ma soprattutto sfarzosa.
Il segreto per arredamento al meglio una casa classica è ricordarsi sempre che il suo aspetto dovrà essere sempre elegante ma non eccessivo, lussuoso ma con raffinatezza, ecco perché i dettagli assumono tanta importanza!

 

Rispondi

Continua a leggere