Case in legno: ecco perché garantiscono grandi risparmi!

Una casa in legno non è una casa economica ma nemmeno una casa dai prezzi particolarmente elevati.
Allora per quale motivo si sente spesso parlare di case in legno e grandi risparmi?

Ecco la risposta:

– Quando si acquista una casa devono essere tenuti in considerazione non solo i costi relativi alla costruzione, ma anche quelli richiesti della manutenzione. La casa in legno non presenta particolari problemi né di umidità, né di infiltrazioni, permettendo di evitare costanti interventi di riparazione.

– Le case prefabbricate in legno garantiscono importanti risparmi energetici, consentendo di risparmiare anche fino all’80% sulla bolletta.

– Con la possibilità di avere un unico referente, si avrà maggiormente sotto controllo la situazione del cantiere, saranno rispettate tutte le normative, le procedure di sicurezza e si scongiurerà il pericolo di lavoro nero.

– A seguito della firma del contratto il prezzo non cambia, infatti grazie alla velocità di costruzione di tali strutture il prezzo può rimanere fisso senza subire alcuna variazione.

– I tempi per la realizzazione di una casa prefabbricata in legno sono molto più brevi rispetto a quelli richiesti per realizzare una struttura tradizionale in muratura. Anche in caso di ampliamento, sarà possibile poter continuare a vivere all’interno della propria abitazione a differenza di quanto accade quando si realizza un ampliamento in muratura.

– Dopo il devastante terremoto dell’Aquila gli esperti hanno trovato nel legno il materiale più sicuro e più adatto per la ricostruzione. Anche in Giappone, paese altamente sismico, sono in aumento le strutture realizzate con tale materiale, proprio per la grande resistenza e stabilità mostrata in caso di terremoto.

– Una casa in legno non riserverà brutte sorprese a causa dell’utilizzo di materiali scadenti, cemento armato di scarsa qualità ecc. Il legno massiccio o la struttura a telaio non temono nessun confronto e rappresentano una garanzia di durata per tutta la vita.

Rispondi

Continua a leggere