Terreno agricolo o terreno edificabile?

Per costruire una casa prefabbricata in legno è necessario avere un terreno edificabile, lo abbiamo più volte detto e naturalmente continuiamo a sottolinearlo, ma qual è la reale differenza tra un terreno edificabile e un terreno agricolo?

La risposta è semplice e sono sicura che molti di voi ne conoscono la differenza. Se poi, avete iniziato a cercare un terreno idoneo per potervi costruire una casa prefabbricata in legno, vi sarete accorti che i terreni agricoli hanno un prezzo decisamente differente da quelli fabbricabili. Tornando alla nostra domanda, un terreno agricolo è uno spazio di terra che ha dei limiti di costruzione, al contrario, un terreno edificabile è una zona in cui si ha la possibilità di costruzione. Per scoprire se un terreno agricolo ha la possibilità di trasformarsi in edificabile è necessario rivolgersi al Comune di pertinenza. Ci possono essere dei punti a favore per un terreno agricolo se ha già delle caratteristiche come ad esempio, se già vicino ad un'area edificata, se sono presenti dei collegamenti urbani, se non ci sono vincoli paesaggistici come confini comunali, cimitero, acquedotto ecc.. Questi sono tutti buoni motivi che potrebbero aiutare il cambio di destinazione del terreno. Il Comune in cui è ubicato il terreno ha le proprie regole interne e per poter aver maggiori informazioni è necessario rivolgersi all'Ufficio Tecnico del Comune.

Il Piano Regolatore Generale del Comune è un documento in continuo mutamento (in quanto sottoposto a continue revisioni) stabilisce le aree edificabili da quelle agricole, si modifica negli anni a seconda anche della crescita del demografica e per poter provare il cambio è possibile farne richiesta tramite una domanda in Comune. Non sarà così semplice come può sembrare. Questo sarà un lungo percorso, che dovrà essere innanzi tutto supportato da un tecnico che dovrà essere naturalmente pagato per il lavoro. Sarà un lungo percorso e porterà a delle spese.

A livello legislativo possiamo suddividere due periodi ben definiti in questo ultimo decennio. Prima del Dl 223 del 2006 in cui l'edificabilità doveva passare attraverso una procedura che partiva dall'inserimento dell'unità all'interno del piano regolatore e passato alla Regione per l'approvazione. Dopo il DL 223 del 2006 con il Decreto Bersani le procedure sono cambiate ed il terreno diviene edificabile in base allo scopo. Basandosi così sempre sul piano regolatore del Comune (PRG) ma senza l'approvazione della Regione.

Se avete a disposizione un terreno edificabile e desiderate avere maggiori informazioni per costruire la vostra casa prefabbricata in legno, se volete progettare e per avere un preventivo siamo a vostra disposizione. Qualora, invece, abbiate necessità di vendere il vostro terreno edificabile, Costruire Bio può comunque esservi d'aiuto nella pubblicità e nella vendita con esperienza pregressa e con il raggiungimento di ottimi risultati.

Scritto da Martedì, 06 Dicembre 2016 11:32
Vota questo articolo
(1 Vota)