Smart city in Italia

Le città intelligenti più comunemente chiamate Smart City, in Italia danno grandi soddisfazioni, il rapporto tracciato da Smart City Index rivela i capoluoghi italiani e si concentra sullo sviluppo delle reti e delle infrastrutture intelligenti. Quali delle nostre città ha raggiunto la capacità innovativa ed offre servizi di qualità ai propri cittadini? Purtroppo riscontriamo un Italia spaccata in due, anche in questo caso, divisa. Possiamo comunque affermare che il nostro bel Paese abbonda di città intelligenti. A causa di bassi investimenti nel settore,in alcune zone del Sud restano nei gradini più bassi della classifica. Un duemilasedici che si chiude con grandi soddisfazioni, il podio è conquistato da città come Bologna, Milano e torino. Non solamente le grandi città rientrano tra la parte alta della classifica, Roma perde qualche postazione ed è a grande sorpresa che troviamo tra le città più intelligenti Mantova. Come possibile che dal trentaquattresimo posto degli anni precedenti abbia scalato la cima della classifica? Semplice, alcuni interventi di reti sono maggiormente realizzabili, con una gestione altrettanto più semplice, in piccoli contesti. Un esempio tra tanti il teleriscaldamento.

Cerchiamo di approfondire quali sono i parametri di valutazione, utilizzati per la classificazione. Facciamo ancora un passo indietro, partendo dalla definizioni, Smart city si traduce con il nome Città intelligenti, tutto ciò che è “Smart” è intelligente un esempio gli Smartphone, telefoni intelligenti. Le città intelligenti nascono da un insieme di strategie rivolte all'innovazione di tutti i servizi pubblici, urbanistiche e in architettura. Il paramento scelto per le valutazione delle città è la misurazione delle capacità di investimento, guardando a traguardi lunghi puntando su nuovi driver che guardano al futuro.

Guardando gli eccellenti risultati di questi comuni possiamo riflettere, su quanto è possibile fare per le nostre città e noi stessi e quanti progetti, in attesa di essere presi in considerazione e finanziati sono fermi. Negli ultimi anni abbiamo visto mutare le nostre città, prendere forme e colori molto differenti, da quelle del passato, non basta però solo pensare che un oggetto divenuto più tecnologico, bisogna non scordarsi che l'obiettivo di una Smart city resta l'innovazione tecnologica ai fini di migliorare le prestazioni energetiche e tutelare l'ambiente. Non bastano però solo le Smart City e gli investimenti del governo, è il singolo cittadino che può permettere alla propria città di divenire sempre più Smart. Lo abbiamo più volte detto, in diversi blog, con diversa argomentazione ma il singolo individuo è l'essenza per raggiungere alti livelli di eco sostenibilità, risparmio energetico e vivere in un ambiente naturale.

Scritto da Costruire Bio Srl Venerdì, 31 Marzo 2017 17:08
Vota questo articolo
(1 Vota)