Scopriamo insieme come coltivare le piante aromatiche

Volete cimentarvi nella coltivazione di qualcosa di diverso e che vi possa tornare utile in cucina?

Ecco a voi qualche consiglio per scegliere le piante aramotache, che possono rendere il vostro terrazzo e/o giardino unico e profumato.
Anche se non avete particolare pollice verde, sappiate che le piante aromatiche non richiedono particolari attenzioni rispetto ad altre piante. Se decidiamo di creare uno spazio su balcone o realizzare un piccolo orto nel giardino è necessario individuare il punto più soleggiato e asciutto, per poter ottenere il miglior risultato.

Il posto strategico è quello accanto alla cucina per ovvie ragioni. Il segreto per avere delle piante aromatiche con aromi molto intensi sono la giusta dose d'acqua e il sole. Il mix di questi due elemnti permetterà il raggiungimento di piante sane e ricche di sapori.

Se la decisione di coltivare piante aromatiche non è in spazi esterni ma direttamente potrete sfruttare anche l'estetica di queste piante che diventeranno parte dell'arredo in cucina. Seguendo con semplicità qualche piccolo consiglio potrete avere le piante aromatiche tutto l'anno e per ogni portata che preparete in cucina.

Il basilico è una delle piante più note. Utilizzato per fare il sugo il pesto alla genovese ma anche come sapore sulla pizza margherita e molto altro ancora. La coltivazione del basilico è semplice, scegliere un luogo soleggiato e innaffiarla preferibilmente nelle prime ore del mattino, quando il sole non è diretto.

Un'altra pianta aromatica molto famosa è il rosmarino. Il suo sapore inconfondile sui piatti di carne e utilizzato anche per le patate, il suo sapore unico rende i piatti squisiti. E' una pianta che va annaffiata poco e preferisce terreni secchi.

Una pianta ricca di proprietà per il nostro organismo è il prezzemolo. Viene utilizzato come rimedio naturale per l'ipertiroidismo e la pressione alta. Come pianta aromatica è solitamente utilizzata come condimento ed in alcuni piatti anche come guarnizione. Il prezzemolo è una pianta molto facile da coltivare.

Ci sono molte piante aromatiche che possono essere utilizzate per piatti semplici ma anche per le bavande, ad esempio la menta. Nei terreni agricoli è un tipo di pianta che cresce facilmente, preferisce luoghi freschi. La menta ha un sapore fresco ed è utilizzata per bevande come il famoso Mojito e anche in cucina, ad esempio su carne, pesce e verdure. Il sapore fresco è inconfondibile. La menta è utilizzata anche per gli infusi ed il te.

La pianta della salvia è come un cespuglio. E' una pianta con una foglia grande e dal sapore unico ed inconfondibile. E' possibile coltivarla in giardino ma anche all'interno di un vaso sul balcone. Solitamente si utilizza sia essicata che fresca, si sposa molto bene con i primi piatti come i casoncelli con burro fuso e salvia. Quando le foglie della salvia si presentano belle grandi vengono fritte.

Ci sono molte specie di piante aromatiche che possono tornarvi utili in cucina, tutto dipende dalle vostre abitudini e gusti. Altri esempi di piante aromatiche possiamo nominare il timo, l'origano molto diffuso, la maggiorana, il finocchietto, l'erba cipollina e molte altre ancora.

Scritto da Costruire Bio Srl Sabato, 27 Ottobre 2018 09:00
Vota questo articolo
(1 Vota)