Piccoli gesti quotidiani

Non sempre si possono fare grandi investimenti, molte volte è molto difficile risparmiare dei soldi. E' possibile però riparmiare sull'energia, le bollette saranno più leggere e il pianeta più sereno. Il risparmio energetico può realmente esserci, bastano piccole accortezze e una volta che subentrerà l'abitudine, con semplicità troverete un notevole risparmio.

Non sono affatto grandi interventi, ma piccoli gesti quotidiani che fanno risparmiare denaro e soprattutto risorse, ad esempio il primo passo, consiste in un piccolo investimento, controllare che tutte le lampadine siano a led e con un'elevata classe energetica qualora così non fosse, andate subito ad acquistarle e provvedete al cambio.

Qualora si volesse fare una doccia veloce, calcolate cinque minuti con i vostri smartphone e oltre al notevole risparmio di acqua si ridurrano le CO2 e l'energia.i L'acqua che scorre, mentre ti lavi i denti oppure si fa la barba, si potrebbe chiudere e riaprire nel momento opportuno, la stessa cosa vale quando ci si lava il viso.

La lavatrice, sarebbe il caso di metterla in funzione, quando piena, evitando così di tilizzare acqua ed energia più volte e solamente per pochi indumenti, la stessa cosa vale per l'asciugatrice, giustamente da utilizzare nel periodo più freddo, ma quando è possibile utilizzate gli stendini e mettete la biancheria da asciugare al sole.

Il riscaldamento nei periodi più freddi è da tenere tra i 18gradi e i 20gradi. Le luci in casa, sarebbe meglio spegnerle se non servono, il freezer da tenere controllato e se c'è della brina è meglio sbrinarlo, in modo che ricominci il suo funzionamento corretto.

L'incidenza maggiore di energia elettrica, in estate, è con l'aria condizionata, in questo caso è importante coordinare l'apertura e la chiusura delle finestre a seconda del sole durante il giorno, tenete chiuse le ante durante le ore più calde, spalancate le finestre all'imbrunire quando la temperatura si fa più mite, in questo modo accumulerete frescura mantenere tenendo le finestre chiuse nelle ore più calde.

Altri truccheti per risparmiare e ridurre i consumi di energia? Gli elettrodomestici, così come l'elettronica, in generale hanno un sistema di stand-by. Tutte le lucine che restono accese, sono seppur minimo, un continuo consumo, pensate non al singolo apparecchio ma a tutti quelli che si possono trovare in una casa, televisore, lettore dvd, schermo del comuputer, radio, micronde, forno e questi sono solo alcuni moltiplicate tutte queste lucine per le ore che stanno accesi, poi per i giorni e per tutto il mese. Da una piccola lucina, capirete che il consumo è esistente e se si può evitare, perchè continuare ad insistere lasciandole accese?

Anche il frigorifero, un po' come anticipato precedentemente per il freezer, può essere gestito diversamente, lo si può innanzitutto aprire solo se serve e secondariamente gestire la temperatura a seconda di quanto è pieno.

Ci sono veramente moltissimmi piccoli gesti che permettono di rispettare il nostro portafogli, noi stessi e l'ambiente.

Scritto da Costruire Bio Srl Venerdì, 04 Maggio 2018 17:06
Vota questo articolo
(4 Voti)