Mutui

Abitiamo in un paese in cui la casa è un bene primario e l'obiettivo per una buona percentuale degli italiani, è quello di poter acquistare la propria casa, un'investimento economico molto rilevante, che raggiunta una certa maturità e crescita, crea nel profondo del singolo individuo, la stabilità, la soddisfazione ed il benessere del raggiungimento di un'importante traguardo di vita. Siamo cresciuti con questa impronta e così i nostri genitori ed i nostri nonni. Sono stati anni di forti scosse economiche che ci hanno portato ad una forte depressione, tuttavia con i primi spiragli di luce che si posso avvertire solo ora, dopo 10 anni dalla crisi, la voglia di acquistare o costruire la propria casa ritorna ad essere nuovamente un pensiero importante.

L'investimento per l'acquisto di un abitazione è rilevante e non tutti hanno la fortuna di poter acquistare casa senza accedere ad un mutuo. Le banche oggi, hanno ricominciato un lungo percorso di risalita, che potremmo ritrovare ad un livello positivo solo tra molti anni, ciò nonostante è possibile di questi tempi, ad accedere al mutuo. Esistono delle agevolazione relative all'acquisto prima casa ed inoltre oggi il Fisco fornisce dei benefici a chi decide di acquistare la prima casa.

Il Fondo di garanzia permette di chiedere mutui ipotecari, avvalendosi delle garanzie offerte dallo stato. Il Fondo permette ai giovani, che non hanno immediata liquidità ed un lavoro precario di accedere e richiedere un mutuo grazie a questa opportunità. Ci sono dei requisiti in cui rientrare e per poter avere la possibilità di accedervi, giovani con età inferiore ai 35 anni con un contratto di lavoro atipico, per le coppie in cui almeno uno dei due abbia 35 anni o meno di 35 anni, famiglie mono genitoriali con figli minori ed altre situazioni. Questo fondo di garanzia permetterà alle persone che ne possono usufruire di avere la garanzia da parte dello stato e quindi la possibilità di avere un mutuo. Per farne richiesta è semplice, basta rivolgersi alle banche e compilare un apposito modulo.

Per i mutui in generale, oltre al fondo di garanzia, è possibile avere diverse offerte dalle differenti istituti finanziari, per chi si presta a stipulare un mutuo in quest'anno da poco iniziato, deve armarsi di strumenti per valutare il corretto tasso. Gli strumenti di cui si armerà permetteranno di distinguere a pieno i pro ed i contro relativi ad un tasso variabile, invece che un tasso fisso. In Italia il tasso più richiesto è quello fisso, una rata che non varia ed è fissa in tutto l'intero periodo di mutuo. Si paga di più ma si dorme sicuramente meglio. Tutto calcolato e sotto controllo. Questa scelta però, non permette di avere un abbassamento della rata, qualora ci fosse delle oscillazioni che permetterebbero un attimo di respiro in più.

Fortunatamente siamo rientrati in un periodo in cui è possibile accedere ai mutui, con tassi sicuramente migliori e con qualche garanzia in più.

Scritto da Costruire Bio Srl Martedì, 07 Febbraio 2017 16:53
Vota questo articolo
(0 Voti)