La magia del legno

Il legno, un materiale sempre più diffuso e famoso, tutti ne parlano, tutti lo vogliono, anche se poi ci si pongono mille domande e mille pensieri. Pensiamo ai terremoti che hanno colpito il centro del nostro paese, pensiamo alla ricostruzione e la parola più diffusa è legno. Perché il legno è un materiale naturale, perchè il legno è leggero, perché il legno è resistente. Tra i diversi quesiti ci si chiede, ma quanto può durare il legno? In Giappone è possibile visitare templi antichi costruiti in legno molt secoli fa. A Nara sempre in Giappone esiste una pagoda di 5 piani alta più di 30 metri risalente al 594 d.C. Incredibile pensare a quanta resitenza in un materiale come il legno.

Il legno oggi, è sulla cresta dell'onda, unito alle tecnologie innovative, si riescono a relaizzare grattaceli, abitazioni, interventi di sopraelevazione. Si progetta tutto con il legno e si cerca in continuazione di superare i record di costruzione. Architetti e geometri sperimentano e progettano nuovi edifici. Ma come mai il legno è così ricercato? La risposta è molto semplice, perchè è un materiale che ha delle caratteristiche uniche, introvabili in altri materiali. Un esempio è il peso. E' un materiale estremamente leggero e il peso di un palazzo progettato in egual modo ma con struttura in cemento risulterebbe pesante il doppio.

Il legno può essere utilizzato anche per realizzare grattacieli. E' un materiale molto leggero, ma il sistema di costruzione di questi pannelli permette di avere durevolezza nel tempo e soprattutto resistenza, anche in caso di eventi sismici. Il legno, utilizzato oggi, ha la forza di poter contare su una tecnologia innovativa. Ogni pannello è formato da strati di legno che vengono sovrapposti con angolature differenti in modo da risultare ancora più sicuro.

Il basso impatto ambientale è la caratteristica più importante per l'ambiente. Scegliere il legno fa una differenza ecologica significativa, la percentuale, rispetto ad una soluzione tradizionale è indicativamente del 75%.

Il legno non teme i teremoti, e neppure il fuoco nonostante si abbia l'idea contraria. Infatti questa nuova tecnologia non teme le fiamme. Essendo pannelli in legno compressi, qualora dovesse scoppiare un incendio si andrebbe in contro ad una combustione molto lenta. Il legno bruciando dall'esterno, protegge la parte interna, evitando quind una combistione estremamente veloce e soprattutto di salvare la parte strutturale, evitando cedimenti improvvisi della struttura.

La realizzazione di case prefabbricate in legno, è una costruzione ibrida. Da una parte la prefabbricazione all'interno dell'azienda, contemporaneamente il lavoro di cantiere. La fusione di questi due scenari permettono di ammortizzare il tempo e quindi le case prefabbricate in legno si realizzano in meno tempo rispetto ad una realizzazione tradizionale. Il risparmio energetico è un altro punto di forza. Il legno è un'isolante termico e acustico naturale.

Oggi, il legno in Italia è un materiale molto richiesto. La qualità proposta sta convincendo sempre più possibili clienti che restano amaliati dalla magia del legno.

Scritto da Costruire Bio Srl Venerdì, 22 Giugno 2018 09:13
Vota questo articolo
(1 Vota)