L' ora della terra – parte 1

Torna come ogni anno Earth Hour ovvero l'ora della terra, manifestazione annuale per pensare ai cambiamenti climatici e riflettere sui consumi energetici. Riflessioni per contribuire ad un futuro migliore nel rispetto dell'ambiente e della natura. Questa manifestazione chiede l'adesione simbolica alla partecipazione di una sera nello spegnimento di un 'ora dell'illuminazione domestica e non solo. Nata in Australia da un evento del WWF nel 2007 punta a sensibilizzare il risparmio energetico trasportando il gesto in abitudine di tutti i giorni. L'obiettivo è semplice ridurre al minimo i consumi giornalieri.

Quali sono dunque le scelte migliori per ridurre ogni singolo impatto sull'ambiente? L'ora dalla terra è un progetto che ogni hanno deve coinvolgere sempre più città e persone. Bastano veramente piccoli accorgimento nella nostra dimensione familiare per cambiare le sorti del nostro pianeta.

Partiamo dalle base, le lucine rosse di elettrodomestici che spesso tra cucina e sala non utilizziamo. Sembrano veramente “stupidate” passatemi il termine, ma in realtà nell'arco di un anno raggiungono un consumo significativo che non ci cambiano la vita economicamente ma sicuramente cambiano il consumo per il nostro pianeta e se la popolazione condividesse in egual modo cambierebbe e pure molto. Quindi prima cosa, tutti quei LED accessi (in stand-by) che indicano lo spegnimento è ora di staccarli dalla corrente e restano comunque semplici da riagganciare quando servono.

In cucina esistono anche elettrodomestici che naturalmente non possono essere spenti. Si parla del freezer e del frigorifero che accesi svolgono la loro funzione, conservano il cibo. E' possibile risparmiare energia, nel caso in cui dobbiate acquistare un grande elettrodomestico si consigliano classi energetiche alte, qualora invece avete a disposizione un frigorifero “normale” si può cmq far attenzione a non riempirlo troppo e soprattuto posizionare gli alimenti alla giusta distante per poter mantenere l'energia necessaria senza consumarla eccessivamente. Stessa attenzione anche per chi dispone di una lavastoviglie in questo caso sarà opportuno utilizzarla quando i cestelli sono pieni. Niente giri a vuoto per la lavastoviglie e cibi ben distribuiti per il freezer e il frigorifero.

Tra i grandi elettrodomestici non dobbiamo dimenticare la lavatrice, chi la utilizza in cucina chi invece la utilizza in bagno, solo questione di spazi. L'attenzione deve essere sempre sul cestello pieno ed evitare temperature elevate. La scelta di utilizzare sapone di Marsiglia in scaglie e l'utilizzo di metodi naturali è un plus da non sottovalutare per il rispetto del nostro ambiente.

Ci sono veramente molte piccole attenzioni da porre quotidianamente che diventando un abitudine posso cambiare lo stato e la salute del nostro pianeta. Grazie a queste associazioni che ogni giorno “combattono” per il rispetto dell'ambiente oggi Earth Hour è una realtà a cui sempre più città nel mondo aderiscono, spegnendo per un ora monumenti ed illuminazioni varie per sensibilizzare il cittadino ad una vita migliore nel rispetto dell'uomo e dell'ambiente.

Scritto da Venerdì, 15 Luglio 2016 09:18
Vota questo articolo
(0 Voti)