Il preventivo

Arrivano diverse richieste di preventivazione ogni giorno. Non è sempre possibile però, fornire immediatamente un preventivo, in quanto il cliente interessato non dispone della corretta documentazione. Per poter avere un'offerta analitica e dettagliata il cliente deve avere a disposizione un progetto. La realizzazione del progetto può essere eseguita da uno studio tecnico esterno scelto dal cliente oppure è la stessa azienda costruttrice a fornire il servizio.

Il progetto viene realizzato effettuando lo studio di fattibilità, un rilievo topografico del terreno, fornendo la stesura del progetto di massima (Piante, prospetti, sezioni) ed il calcolo analitico di volumi e superfici, modellazione 3D con render grafico e simulazione del calcolo di oneri di urbanizzazione.

Per l'azienda è possibile fornire il preventivo solo con un progetto che dovrà essere inviato o consegnato in formato dwg. Verrà quindi, sottoposto all'attenzione dei nostri tecnici che prepareranno il preventivo su misura alle vostre esigenze. L'offerta verrà consegnata nelle settimane successive ed il servizio è gratuito.

All'interno del preventivo troveremo la spiegazione di tutti i servizi forniti dall'azienda:
Consulenza e progettazione preliminare, preventivazione, presentazione delle pratiche, progettazione esecutiva e servizio di posa e installazione.

Si passerà successivamente ai dettagli tecnici e stratigrafia dei componenti utilizzati. Nel preventivo si troveranno dettagli a seconda del capitolato scelto, le pareti divisorie interne, copertura ventilata con tegole, copertura piana praticabile, solaio a travetti o x-lam. Si potranno approfondire anche le fasi di costruzione, la fase corrispondente alla fornitura al grezzo, la fase 2 relativa al grezzo avanzato, fino al chiavi in mano. Tutto questo con specifici dettagli, finiture esterne, scelte dei serramenti e scuri, posa pavimenti, soglie e bancali esterni, cartongesso e tanto altro ancora.

Successivamente all'accettazione del preventivo di offerta, l'azienda si occuperà di richiedere i permessi necessari e presentare la pratica in comune ed iniziare così la costruzione di una casa prefabbricata in legno.

Scritto da Costruire Bio Srl Lunedì, 13 Giugno 2016 17:21
Vota questo articolo
(0 Voti)