Il pavimento: quale e come scegliere

La vostra casa sta ormai prendendo forma ed avete bisogno di scegliere la pavimentazione, sembra inizialmente tutto semplice ma poi la scelta non lo è affatto. Se state realizzando una nuova abitazione, vi state trasferendo o ristrutturando casa, siete anche pronti a scegliere i pavimenti che più vi piacciono ma prima di approfondire la scelta del materiale e del fattore estetico è necessario tener conto di una serie di aspetti tecnici e strutturali, come ad esempio la dimensione, l'esposizione, le pareti e lo stile dell'arredamento. Esistono molti materiali e le caratteristiche possono essere differenti a seconda dell'ambiente interessato, la sala, la cucina, le camere da letto ed i servizi, i paventi per i balconi o per i portici, insomma interni ed esterni tutto è da scegliere con massima attenzione.

Il parquet in legno, un pavimento elegante tra rustico e moderno. Un pavimento che si presta per ogni ambiente. Un materiale caldo che permette di rendere gli ambienti ancora più accoglienti. Seppur un materiale sensibile all'umidità i parquet di oggi sono ben studiati, resistenti e garantiscono alla propria abitazione un ambiente e ricco di stile. Ottimo materiale con un'elevata capacità di isolamento acustico e termico.

Il pavimento in ceramica è un materiale molto diffuso, molto resistente e semplice da pulire, è un materiale che si adatta facilmente in ogni stanza ed ambiente. Esistono molte tipologie di piastrelle in ceramica, di ogni forma, colore e dimensione. E' un materiale che si adatta semplicemente ad ogni arredamento.

Il pavimento in gres, è una ceramica molto resistente e si presta a vari effetti. Esiste il gres porcellanato effetto legno, sulla cresta dell'onda e tra i più scelti negli ultimi anni, oppure effetto pietra e molto altro ancora. Il gres è un pavimento molto duraturo e resistente, grazie alla cottura ad elevate temperature. Il gres porcellanato effetto legno unisce confort, funzionalità ed estetica. Un materiale semplice da mantenere, comodo da pulire. L'effetto legno rende impercettibile la differenza tra un vero pavimento in legno e la ceramica.

Il pavimento in laminato è una soluzione meno dispendiosa rispetto al parquet. Ciò che li differenzia è la lavorazione. Si tratta di un laminato in legno composito con la superficie protetta da una pellicola imbevuta di ossido di carbonio. Questa lavorazione assegna un'importante resistenza. Questa pavimentazione si adatta facilmente sia alla zona giorno così come alla zona notte, mantenendo il fascino del legno unito alla semplicità della posa.

Il pavimento in cotto è un ulteriore materiale, molto interessante. Ne esistono di due tipologie il cotto smaltato, con superficie irregolare ed il cotto antico, anch'esso irregolare ma con un sapore antico essendo un prodotto artigianale. Il cotto è un materiale creato con l'impasto di acqua ed argilla è un materiale che si presta principalmente in soluzioni rustiche e pavimenti esterni.

Ogni materiale ha la propria storia, le proprie qualità e può essere adatto per la vostra abitazione. Il consiglio di chi è del “mestiere” potrà indicarvi la giusta direzione. Si consiglia di scegliere un colore chiaro per stanze piccole, la scelta di un unico pavimento donerà un senso di continuità tra i vari ambienti. Rivolgendovi per una consulenza ad un architetto potrete avere utilissime informazioni riguardante il materiale da utilizzare e saprà unire estetica e funzionalità.

Un'ultima parentesi riguardante la scelta della pavimentazione va per l'esterno. Gli spazi esterni hanno bisogno di una scelta corretta di pavimentazione. Questo perché esposti agli agenti atmosferici, è necessario comprende a quali esposizioni sono soggetti, se le temperature sono molto rigide è necessario individuare materiali che hanno una particolare resistenza. E' necessario anche comprendere quale funzione avrà la zona interessata e la funzionalità. Esistono svariati materiali da scegliere anche per l'esterno, per dare alcuni esempi, piastrelle in calcestruzzo, in gres porcellanato, in cotto, in pietra naturale ed il legno.

Scritto da Costruire Bio Srl Lunedì, 06 Novembre 2017 16:06
Vota questo articolo
(1 Vota)