Il camino

Dopo aver superato dicembre, aver vissuto un buon gennaio, tutto sommato, ci ritroviamo a febbraio e le temperature invece di salire, stanno precipitano. Se già da molto tempo avete l'idea di prendere un caminetto o una stufa a pellet per la vostra casa, siamo sicuri che queste temperature vi stiano relamente convincendo nell'acquisto. Ma cerchiamo di approfondire quali sono gli aspetti importanti da conoscere e su quale camino possa realmente fare al caso vostro.


Gli aspetti da valutare per la scelta di un caminetto sono molteplici, la struttura della stanza, il budget prefissato, il consumo energetico, la dimensione e lo stile che rispecchi l'arredamento della stanza. Dando risposta a questi punti riuscirete ad individuare il caminetto che fa per voi e per la vostra abitazione.
Il primo passo da fare è scegliere quale sarà la stanza in cui posizionare il caminetto. Sarà necessario individuare se la stanza dispone di canna fumaria. La stufa avrà una cappa per il tiraggio del fumo che verrà incanalato nella canna fumaria che lo spingerà verso il comignolo. Per un funzionamento corretto del camino la canna fumaria è importante e sarà questa a dettare alcune regole. Ad esempio se c'è effettivamente una canna fumaria nella stanza in cui volete posizionare la stufa oppure no. Da questa risposta, saprete meglio dove posizionarla e soprattutto qual'è l'intervento da fare ed i primi costi.La stanza più consigliata è il soggiorno o salotto. Una stanza, che ha bisogno di essere più “riscaldata” rispetto ad una cucina. Le dimensioni del caminetto, dipederanno solo ed esclusivamente dalla dimensione della stanza.


Prima di scegliere esteticamente un camino, è necessario scegliere il tipo di alimentazione. Esistono diverse opzioni, alcune più conosciute altre meno. Il camino alimentato a legno, sicuramente il più conosciuto, il più classico tra i classici. Il prezzo del legno risulta essere il più basso. Il camino a legna potrebbe però essere quello con meno resistenza termica. Il camino a pellet, ormai un camino sempre più conosciuto e scelto. Ottima resa termica, il pellet ha un prezzo decisamente maggiore rispetto al camino a legna. Disponibile in molti modelli, si adatta facilmente all'arredamento. Un'altra soluzione è il camino elettrico, molto comodo e soprattutto pratico per chi ha poco spazio, funziona semplicemente collegandola alla corrente. Il costo è maggiore rispetto alla legna ma anche al pellet. Potrebbe essere una soluzione momentanea, mentre sceglliete il camino che fa per voi. Molte stufe elettrico hanno un design molto moderno, alcune riproducono il fuoco di un camino e sono così sottili da sembrare un ultimo modello di televisione.

C'è molta varietà e in mezzo a tanta scelta riuscirete a trovare il giusto camino che fa per voi.

Scritto da Lunedì, 26 Febbraio 2018 09:45
Vota questo articolo
(1 Vota)