I colori sulle pareti

Ogni tipologia di abitazione ha i suoi colori, esploriamo e cerchiamo di capire quali colori prediligere per la nostra casa. Scegliere dev'essere bello e coinvolgente ma seguendo qualche consiglio, può diventarlo molto di più. Esistono naturalmente molti colori e la scelte deve via via ridursi sempre più. Le stanze sono differenti e non è necessariamente detto che la casa debba avere solamente un colore. Esistono delle tinte che potremmo definire “sempre verdi” che non hanno bisogno di essere seguire la moda e risultano essere sempre all'avanguardia. Bisogna analizzare come prima cosa, dov'è ubicata l'abitazione, la sua esposizione alla luce naturale. Solitamente, per non sbagliare si tende a scegliere una tinta neutra, bianca oppure si trova chi esagera con il colore e tinte troppo forti. Esiste una via di mezzo, esistono colori che possono creare il giusto equilibrio.

La scelta di una tinta è determinata anche dalla tipologia di abitazione. Ad una casa in montagna, in stile rustico è interessante utilizzare colori caldi che donano accoglienza così com'è la montagna. Se si dovessero scegliere dei colori sulle pareti, di una casa al mare si punterebbe al bianco e al blu, mantenendo lo stile marinaio. Uno stile più Shabby chic potrebbe essere perfetto per una casa in campagna. Per quanto riguarda una soluzione abitativa in un contesto cittadino, i colori neutri sono quelli più scelti. Le tonalità di grigio così come quelle del beige. Ogni anno vediamo una variazione continua di tendenze, inseguire la moda potrebbe essere un po' troppo impegnativo, essendo proposte stagionali.

Resta al primo posto, l'orientamento della casa. L'esposizione è il punto principale, perché ti permetterà di capire di quanta luce ha bisogno la tua casa, eviterai in questo modo di scegliere colori che non daranno valore alla tua stanza. Il secondo punto importante da non perdere di vista è la stanza a cui è destinato il colore. Per la camera da letto si sconsigliano colorazioni troppo energiche. Meglio puntare su colori neutri e rilassanti. Questa scelta concilierà un dolce riposo. Colori come blu e azzurro possono donarvi tranquillità e serenità. Tra i colori più scelti c'è il viola perché unisce armonia e spiritualità. Si possono anche prendere in considerazione, pareti a righe per le camere da letto. La cucina e la zona giorno, rappresentano il punto di partenza della giornata. Sono ben accetti i colori vivaci, naturalmente rispettando sempre lo stile e l'arredamento. La zona giorno se ha la cucina a vista è una zona polivalente, il punto di risveglio per iniziare la giornata e il punto d'incontro, che riunisce la famiglia alla fine della giornata. Un luogo dunque conviviale. Per la zona “cucina” sono ben accetti i colori vivaci, come giallo, arancione, verde oppure rosso. I colori vivaci si sposano benissimo con una cucina bianca, qualora già la cucina fosse colorata, restano le tinte neutre a farne risaltare il colore. Il colore grigio, così come il tortora sono colori molto caldi ed eleganti. Potrebbero essere un'ottima scelta se la vostra zona giorno a uno stile lineare e moderno. Non è da sottovalutare la scelta di un tono su tono. Una scelta molto particolare, che vi permetterà di uscire dalle regole e soprattutto osare.

Sceglier il colore delle pareti è naturalmente personale. Seguire però i consigli ed aggiornarsi sulle “tendenze pantone” dell'anno vi permetteranno di aprire gli orizzonti a tinte che non avreste mai preso in considerazione.

Scritto da Lunedì, 20 Novembre 2017 15:01
Vota questo articolo
(1 Vota)