Domotica. Cos'è? Quali sono le sue funzioni?

La scelta di case prefabbricate in legno è dettata anche dal problema del risparmio energetico che l'edilizia tradizionale negli anni passati non ha curato e che oggi sempre più persone, hanno l'esigenza di cambiare. I consumi energetici oggi sono aumentati molto, l'uomo a sempre più bisogno di energia sia nell'ambito civile che non.

Per poter usufruire dell'energia nel giusto modo ha bisogno di interrompere le vecchie abitudini e iniziare da zero un'educazione nuova volta al risparmio energetico per diminuire l'emissioni di Co2, per contrastare l'effetto serra, per diminuire i propri consumi economici e per rispettare l'ambiente.

Per i suddetti motivi entra in gioco la domotica, cerchiamo dunque di capire a cosa serve e perchè prendere in considerazione di attuare il cambiamento. La domotica riguarda l'aspetto teconologico per attuare il vero risparmio energetico, come richiesto dalle normative vigenti. La domotica permette un approccio attivo nella gestione dei consumi che è il primo step di miglioramente volto ad avere un vero risparmio energetico ed economico.

Partendo dal nome troviamo nel suo interno la parola Domus ovvero casa e il termine informatica, approfondendo il significato è possibile estrapolare e tradurre effettivamente il termine casa automatizzata, quindi smart house ovvero casa intelligente. Come può una casa, trasformarsi in intelligente? La risposta è chiara a tutti, una casa che risparmia è una casa intelligente. La domotica è il punto di congiunzione che unisce gli impianti alla tecnologia automatizzando l'intera abitazione.

Migliorare la qualità di vivere all'interno delle proprie mura domestiche è l'obiettivo della domotica. E' possibile trasformare un'ambiente anche post-edificazione. L'investimento iniziale verrà ripagato completamente nella trasformazione dell'ambiente a livello di benessere e di salute. La domotica permette di utilizzare anche quegli impianti che oggi possono appartenere a classi energetiche basse. Ogni parte dell'impianto diventa parte di un grande sistema automatizzato. Grazie alla domotica gli impianti “dialogano” tra loro.

Il controllo della domotica permette di avere un miglioramento importante nella vita di chi abita la casa. Possiamo spiegare meglio spiegando con dei semplici esempi. La domotica permette innanzittutto di controllare gli effettivi consumi e di conseguenza potersi regolare prima che arrivino bollette “salate” che presentano consumi spropositati ormai effettuati. Oltre a semplice controllo del consumo è possibile, regolare il riscaldamento, impostare l'accensione nel momento in cui gli abitanti rientrano e permettere loro di avere la casa riscaldata quando vi sono all'interno. E' possibile con la domotica, gestire l'allarme, l'accensione e lo spegnimento di elettrodomesti al fine di controllare e regolare i consumi. E' possibile attraverso la domotica, controllare che nulla sia rimasto accesso di conseguenza ridure il rischio di incendio o di inutili dispersioni.

Parlando di Domotica sembra di parlare di soluzioni futuristiche, ma che sono già presenti ora, la proposta di rendere la propria abitazione automatizzata è oggi anche accessibile economicamente (ammortizzando la spesa in 4/5 anni) ed è possibile scegliere di vivere all'interno della nostra casa con benessere e relax.

Scritto da Costruire Bio Srl Sabato, 22 Settembre 2018 09:24
Vota questo articolo
(1 Vota)