Documenti per le case prefabbricate in legno

Capita spesso di ricevere, come richiesta d'informazioni, la domanda di quale siano i documenti e i permessi per costruire una casa prefabbricata in legno. Sono informazioni che in precedenza abbiamo già dato e che tuttavia fa bene rispolverare.

Costruire una casa prefabbricate in legno è molto simile alla costruzione di un abitazione costruita con l'edilizia tradizionale. Si parte da un concetto che deve essere limpido, una casa prefabbricata in legno è una soluzione abitativa a tutti gli effetti. Essa si compone da fondazioni in cemento armato, pareti e tetto il legno, cappotto e tutta la tecnologia innovativa, volta al risparmio energetico, all'ecologia e alle energie rinnovabili. Quindi una casa prefabbricata in legno NON è un bungalow, una casetta che si appoggia sul terreno e non è una casa che nasce come “casetta da giardino o da campeggio”. Avendo chiarito questo punto, che è alla base di tutto, si può fare un'ulteriore precisazione, per essere realizzata, una casa prefabbricata in legno è necessario avere un terreno edificabile. Il terreno edificabile è il punto di partenza per poter eseguire un progetto.

Per costruire una casa prefabbricata in legno è necessario avere il terreno edificabile, le autorizzazioni e le concessioni edilizie. I regolamenti per realizzare una casa prefabbricata in legno sono uguali per la realizzazione di tutte le strutture abitative. Escludendo quindi il dubbio, che possano essere delle costruzioni “speciali” la procedura inizia incaricando un tecnico abilitato. Il tecnico che sceglierete, si occuperà di redigere il progetto della vostra abitazione e dovrete successivamente coinvolgere anche altre figure professionali come il geologo per l'indagine sul terreno di pertinenza, il tecnico per la sicurezza del cantiere e il progettista che si occuperà degli impianti idraulico, elettrico e del sistema di riscaldamento.

L'amministrazione comunale, si occupa di concedere il permesso e le autorizzazioni di costruire. Ogni comune ha le proprie tempistiche. Il progetto realizzato verrà esaminato da una commissione edilizia, solo nel caso in cui ci fossero dei vincoli paesaggistici, verrà interpellata la Soprintendenza ai Beni Ambientali. Le case prefabbricate in legno vengono realizzate con un cappotto esterno che verrà pitturato, di conseguenza sarà più “semplice” ottenere i permessi richiesti.

In breve è necessario avere una relazione geologica del terreno sulla quale verrà realizzata l'abitazione, depositare il progetto al comune di pertinenza, individuare e comunicare le figure responsabili del progetto, redazione del piano di sicurezza, ottenere la concessione edilizia comunicando data di inizio e di fine lavori.

Si ricorda che non è possibile costruire una casa prefabbricata in legno su un terreno agricolo.

Scritto da Costruire Bio Srl Venerdì, 27 Ottobre 2017 15:42
Vota questo articolo
(2 Voti)