Cultura Agricola Permanente

Il significato letterale di permacultura è Cultura Agricoltura Permanente, nasce come metodo di progettazione con l'obiettivo di un ambiente sostenibile, ecologico ed equilibrato. Questo processo può essere applicato in un orto, in villaggi, all'interno di un giardino, sul balcone, in piccole o grandi aree agricole, essendo essa, realizzata in funzione della vegetazione circostante.

Per poterne comprenderne al meglio il significato è forse necessario partire dalle origini. Nasce dallo studio, sviluppato circa 30 anni fa, nel 1978 in Australia dallo scienziato Bill Mollison e dall'agronomo David Holmgren che hanno intrapreso questo studio semplicemente interrogandosi su un unico ragionamento, ovvero in che modo fosse possibile che i cicli naturali si potessero ripetere in continuazione, rinnovandosi automaticamente ed autonomamente. A monte di questa riflessione fondarono le basi ed i dei principi della permacultura.

Ed ecco che nasce dunque, come modello di agricoltura sostenibile, e la si può definire come un insieme di pratiche al fine di progettare ambienti umani più simili e vicini agli ecosistemi naturali.

In Italia nel 2000, iniziamo a conoscere questo studio, tramite un corso di due insegnanti dell'Accademia Spagnola che hanno affrontato l'argomento divulgandone la teoria. La permacultura è un sistema di progettazione fondato sulla centralità dell'agricoltura e sul territorio. Ciò che è stato studiato è che applicando il metodo in maniera etica e lavorando responsabilmente con metodi ecologici è possibile creare il perfetto equilibrio tra uomo e natura. Ciò che si vuole dimostrare tramite la permacultura è che la sopravvivenza umana è particolarmente legata ad un agricoltura che può durare nel tempo, senza esserci alcun impatto ambientale. In tutta Europa è possibile trovare molte accademie che si occupano di questa curiosa ed interessante materia. La maggiore accademia si trova in Inghilterra.

Per coltivare un orto con la permacultura non è necessario seguire un particolare metodo di coltivazione. A seconda del contesto ambientale e culturale il metodo di coltivazione varierà, e troverà una dimensione naturale. Il primo obiettivo resta la tutela della terra e di ritrovare il piacere della coltivazione dopo coltivazione, in modo naturale.

Scritto da Costruire Bio Srl Venerdì, 12 Maggio 2017 15:28
Vota questo articolo
(1 Vota)