Cos'è l'architettura?

Cos'è l'architettura?

L'architettura è arte o scienza? Partendo da questa domanda, abbiamo dedicato un approfondimento in merito all'architettura, che fa parte del nostro lavoro e ne ritroviamo riscontro con la figura dell'architetto all'interno del nostro team aziendale. Partiamo dalle radici e quindi dalla definizione: “l'architettura come la scienza, e nel contempo l'arte di ideare”. Progettare un edificio in legno prefabbricato rientra all'interno di un concetto di architettura. Ci possono essere diverse definizioni di questo concetto che spaziano dalla tecnica costruttiva come nell'esempio precedente, così come alla scultura, alla poesia, alla musica, alla pittura essendo per definizione un atto creativo dello spirito.

La domanda che ci poniamo è come questo connubio tra arte e scienza possa avvenire, non potendo essere un'attività umana essere entrambe le cose, sia arte che scienza. Il processo mentale tra le due attività spirituali è completamente differente. L'utilizzo di mezzi tecnici e quindi scientifici di cui necessita l'artista per la realizzazione creativa si annullano, ed è questo che ci riporta senza una risposta a domandarsi, come etichettare l'architettura.

Fu solo all'inizio del 1600 che il concetto di architettura precorse la definizione per architettura come “arte del costruire”. Per cercare una risposta corretta a questo cruccio bisogna conoscere la corretta definizione direttamente dal vocabolario: Per arte s'intende l'uso consapevole di tecniche e metodologie unite a immaginazione creativa per la realizzazione di oggetti in grado di esprimere la personale capacità espressiva dell'autore. Per scienza si intende un insieme di conoscenze organizzate che permettono l'accertamento di verità universale. Tuttavia avendo anche sottocchio le definizioni di architettura, arte e scienza.

L'architettura considerata come arte trova la differenza nella sua definizione nella sua funzionalità, si potrebbe dire, che il quadro della Venere di Botticelli è arte così come l'architettura del Solomon R. Guggenheim Museum, nessun dubbio che sia Arte con la A maiuscola, ciò che differenzia l'operato dell'autore è la funzionalità. L'architettura non si ferma all'incontro emotivo dell'autore verso chi guarda ma deve rispondere funzionalmente al alla destinazione d'uso definita.

L'architettura considerata come scienza sappiamo, che in principio nacque come rifugio dell'uomo, pronta a soddisfare i piccoli bisogni dell'uomo. L'architettura nasce con la metamorfosi dell'uomo che ha bisogno di un rifugio prima e di una casa poi. In questo caso differentemente dalla scienza e dal suo metodo scientifico, l'architettura si basa su una scienza che possiamo definire sperimentale, che si presenta si, con la ricerca e lo sviluppo, esattamente come la scienza ma nasce dall'esperienza quotidiana ricercando bellezza e funzionalità.

Da tutto questo discorso, probabilmente una risposta alla domanda iniziale, “che cos'è l'architettura?” ancora non l'abbiamo trovata. Tuttavia la definizione di questa disciplina che si divide tra arte e scienza ha il potere di trasformare una semplice progettazione in un'esperienza unica e bellissima.

Scritto da Costruire Bio Srl Venerdì, 10 Marzo 2017 11:54
Vota questo articolo
(1 Vota)