Coltivare l'orto biologico

Avete spazio a disposizione ed il vostro sogno è sempre stato quello di coltivare? Se questo è ciò che desiderate è veramente possibile! Coltivare un orto naturale porterà a innumerevoli vantaggi, la primavera ormai è giunta, armatevi di attrezzi del lavoro come terriccio, concime rigorosamente naturale, vasi. Dovete innanzitutto individuare il luogo più adatto. All'interno del vostro giardino, saprete individuare il posto più comodo, facilmente accessibile e di vostro gradimento. Qualora non ci fosse dello spazio disponibile, ricordate che ci sono moltissime possibilità che la vostra città vi offre e anche sul vostro balcone potrebbe nascere un orto. In questo caso, è necessario solamente volerlo! Il terreno dovrà essere mosso e concimato con i prodotti acquistati. “La terra è sempre molto bassa rispetto a noi” e nonostante l'entusiasmo iniziale, potreste seriamente riscontrare molta fatica, questo potrebbe essere un occasione per coinvolgere anche qualche amico o familiare.

Se siete fortunati ed avete ampi spazi per poter creare e coltivare il vostro orto, il consiglio resta quello di creare un orto di piccole dimensioni in particolare se è la vostra prima volta. Poi con il passare del tempo, prendendo più confidenza potrete ampliare i vostri orizzonti. Lo spazio esterno comunque non è mai abbastanza, una parte dovrà essere destinata al compost, questo vi permetterà uno smaltimento più semplice e diventerà utilissimo per concimare naturalmente. Il vostro terreno potrà essere coperto da foglie nelle zone incolte, proteggendolo dal freddo invernale e nutrendolo con il materiale organico. Quando poi troverete dei lombrichi capirete di aver fatto un ottimo lavoro, essendo sinonimo di una zona ben lavorata e naturale. I semi sono facilmente reperibili nei vivai, si consigliano, semi biologici, si trovano facilmente in particolare negli ultimi anni.

Un importante dato da reperire è l'anno e il periodo migliore per la semina e per lavorare il terreno. Non sottovalutate i consigli forniti dagli esperti,  un esempio è la semina e il trapianto particolarmente consigliati la mattina. E' necessario innaffiare tutti i giorni, durante le ore serali, quando il sole non sarà più diretto e l'acqua dovrà essere rivolta verso le radici e il terreno, sarebbe meglio evitare di bagnare le foglie che potrebbero rovinarsi.

Tassativamente esclusi i diserbanti per la creazione di un orto completamente naturale e biologico, è possibile strappare le erbacce a mano faticando un po' oppure creare soluzioni alternative piastrellando alcune zone. Tassativamente esclusi anche i pesticidi, quando parliamo di orto naturale s'intende un VERO orto naturale. Esistono rimedi come le teste di aglio che possono essere posizionate in vari punti dell'orto.

Infine la parte più importante, il momento più gratificante, dopo tanto amore, tempo dedicato, impegno e dedizione, è giunto il momento del raccolto. Sarà un momento pieno e di grandi di soddisfazioni se il percorso sarà stato eseguito con serenità e amore.

Scritto da Venerdì, 05 Maggio 2017 09:27
Vota questo articolo
(1 Vota)