Case in legno e umidità

Un altro, fra i tanti pregiudizi nei confronti delle case prefabbricate in legno è quello relativo al problema dell'umidità, si teme infatti che il legno possa deteriorarsi, permettendo l'attacco da parte di insetti e muffe.


Il materiale con cui sono costruiti tali prefabbricati è un materiale igroscopico che funge da regolatore naturale di umidità, il suo compito è quello di assorbire tutta l'umidità in eccesso per poi rilasciarla in caso di secchezza dell'ambiente, permettendo quindi di evitare l'utilizzo di deumidificatori e riscaldamenti senza rinunciare al comfort e alla salubrità degli ambienti.

L'umidità generata all'interno della abitazione stessa non intaccherà in alcun modo le pareti in legno grazie alla loro struttura composta da molteplici strati protettivi, come gli isolanti, anche se in alcuni casi si può ricorrere a freni o barriere per impedire che l'ingresso dei vapori nelle pareti vada a contatto con l'aria fredda esterna e crei condensa, che potrebbe essere assorbita in profondità dal legno deteriorandolo o rendendolo soggetto all'attacco di insetti e muffe.
L'umidità che risale dal suolo invece, può essere limitata innanzitutto grazie ad un corretto isolamento della platea di fondazione in cemento armato e successivamente grazie all'installazione di una barriera che respinga l'umidità oppure una camera di ventilazione in grado di allontanare l'umidità verso l'esterno dell'abitazione.

Se il prefabbricato si dovesse trovare in zone particolarmente umide potrebbe essere necessario qualche ulteriore accorgimento, si dovrebbe preferire un tipo di isolante più potente accompagnato dall'utilizzo di un legno particolarmente resinoso in grado di offrire un'ulteriore e naturale protezione dall'umidità, in caso non dovesse bastare potrà essere utile l'installazione di un sistema di ventilazione che assicuri il costante ricambio di aria all'interno dell'edificio e che spinga verso l'esterno l'umidità in eccesso.

Ogni tipo di costruzione, in legno o in mattoni, è sottoposta alle possibili avverse condizioni climatiche dell'ambiente in cui si trova. Non è il materiale il problema principale della durata o dell'integrità dell'abitazione, infatti una corretta progettazione e l'adozione di tutte le misure e precauzioni necessarie permetteranno alla vostra casa di vivere il più a lungo possibile!

Scritto da Lunedì, 10 Febbraio 2014 11:04
Vota questo articolo
(0 Voti)