Case in legno e resistenza al fuoco

Negli ultimi anni in Italia sta crescendo in misura considerevole l'interesse e l'attenzione verso le case in legno.
Queste strutture si distinguono per fascino e ottime prestazioni riguardanti la resistenza al fuoco, ai terremoti, agli agenti atmosferici, al rumore, ecc., e rispetto ad altri tipi di costruzioni residenziali presentano innumerevoli vantaggi, tra i quali la velocità di costruzione, le proprietà isolanti, l'elasticità e la robustezza indispensabili per tollerare le scosse sismiche.

Spesso però si commette ancora l'errore di pensare che le case in legno presentino un rischio di incendio maggiore rispetto alla case in muratura.

Nonostante il legno sia un materiale combustibile, le case costruite con esso si distinguono per un'elevata resistenza al fuoco per merito di uno strato superficiale caratterizzato da bassa conducibilità termica, pertanto in caso d'incendio si formerà uno strato di carbone, che fungerà da ottimo isolante, proteggendo così il legno sottostante dall'ossigeno e quindi dal fuoco.

Un pezzo di legno si brucia facilmente se molto piccolo, nel caso di grandi strutture invece, il legno strutturale non brucia mai per primo, inizialmente prenderanno fuoco tendaggi e altri tessuti. Inoltre, quando il legno brucia non si fonde né tantomeno si deforma ed in tal modo permette che vi siano sempre delle vie di fuga per abbandonare l'abitazione.

E' doveroso ricordare che il legno brucia piuttosto lentamente, perciò se l'incendio viene domato e spento con tempestività i danni subiti dalla casa saranno contenuti e facilmente risolvibili. Se l'incendio invece riguardasse solo una parte dell'abitazione in legno, la parte danneggiata potrà essere ricostruita con molta più facilità rispetto ad una parte di casa costruita in laterocemento, dato che la barre in acciaio tipiche degli edifici tradizionali tendono a perdere resistenza e stabilità con conseguente possibilità di improvviso crollo.

Scritto da Venerdì, 31 Gennaio 2014 10:32
Vota questo articolo
(0 Voti)